Categorie
microracconti

Lunedì grasso

Il paraurti posteriore urtò qualcosa in basso, inchiodai.
No, un cane.
Aprii lo sportello e scesi dalla macchina.
Un uomo vestito da dalmata si rotolava sull’asfalto tenendosi il ginocchio.
Meno male.

Categorie
+copywrestling

Q&A bestiale

Preferiresti mordere una carpa viva o un coniglio vivo?
Non morderei nessuno dei due, perché non ho fame. Se fossi in punto di morte suppongo non avrei possibilità di scelta, quindi azzannerei la/il malcapitat@. E piangerei.
Che differenza c’è tra una carpa e un coniglio?
Il coniglio suscita più empatia perché ha degli occhi simili a quelli umani, e il pelo. De facto, al di là dell’evidenze proprie di ogni famiglia animale, meriterebbero lo stesso rispetto, quindi nessuna.
Perché mangiamo il coniglio e non il cane?
È un retaggio culturale occidentale. Tuttavia se devo difendere il cane amico senza ricorrere ad alcuna visione antropocentrica (come quella della compagnia), devo riconoscere che i cani sono tra i pochi animali che riescono a esprimere i loro sentimenti e un qualche grado di coscienza. Grazie soprattutto a quest’ultima qualità potrebbero essere in grado di cambiare il corso degli eventi, in modo molto vicino a quello che chiamiamo libero arbitrio.