Categorie
+copywrestling

Base [eng]

One meeting is enough to for

Categorie
+copywrestling

Quinto quarto – pt.1

All’alba una piccola imbarcazione si allontana dalla costa di Minturno. Abou è seduto a poppa, tiene una mano sul timone di legno inumidito dalla notte; indossa degli auricolari che spariscono nella tasca interna di una giacca a vento.

Migranti, un nuovo naufragio nella notte a Lampedusa: tredici donne morte. Otto bambini, una madre e un piccolo di pochi mesi tra i dispersi nel naufragio di questa notte dove un barchino con una cinquantina di migranti, tutti senza salvagente, si è ribaltato per il mare mosso mentre era in corso l’intervento di soccorso da parte delle motovedette della Guardia costiera e della Finanza.
Una donna è stata tratta in salvo: viva ma in coma.

Abou spegne il motore. Dà uno strattone al cavo degli auricolari che gli cadono in grembo; si passa una mano sul volto. Quando finirà? Un tonfo e l’ancora viene inghiottita nel liquido scuro. Abou si alza in piedi, afferra il tellinaro poggiato all’interno dello scafo e lo cala in acqua fino a incontrare il fondale basso. Inizia ad arare la sabbia. Una donna in mare, tiene un fagotto al petto, protende la mano verso di Abou. Pastoie umane lo avvinghiano, lo trattengono a bordo. Un cavallone solleva lo scafo, la spuma cancella i naufraghi. Abou issa il tellinaro e lo aggancia su una fiancata della barca. Con una pala di plastica recupera le arselle dalla rete e le riversa in una bacinella posta su un piano di legno. Il sole nascente disegna profili d’oro sulle piccole gemme del mare, il tepore gli accarezza una guancia. Uno scroscio di gusci, Abou solleva un’altra manciata. In basso nel tellinaro spicca un globo più grande tra le dune di arselle. Lo afferra. Una conchiglia di Tonna Galea delle dimensioni del suo palmo. Nessun abitante fa capolino dall’interno. Abou la poggia sull’orecchio; il mare muggisce dal fondo della spirale.

Categorie
+copywrestling

Q&A bestiale

Preferiresti mordere una carpa viva o un coniglio vivo?
Non morderei nessuno dei due, perché non ho fame. Se fossi in punto di morte suppongo non avrei possibilità di scelta, quindi azzannerei la/il malcapitat@. E piangerei.
Che differenza c’è tra una carpa e un coniglio?
Il coniglio suscita più empatia perché ha degli occhi simili a quelli umani, e il pelo. De facto, al di là dell’evidenze proprie di ogni famiglia animale, meriterebbero lo stesso rispetto, quindi nessuna.
Perché mangiamo il coniglio e non il cane?
È un retaggio culturale occidentale. Tuttavia se devo difendere il cane amico senza ricorrere ad alcuna visione antropocentrica (come quella della compagnia), devo riconoscere che i cani sono tra i pochi animali che riescono a esprimere i loro sentimenti e un qualche grado di coscienza. Grazie soprattutto a quest’ultima qualità potrebbero essere in grado di cambiare il corso degli eventi, in modo molto vicino a quello che chiamiamo libero arbitrio.

Categorie
+copywrestling

Bio del Bandera

El Bandera ti ha insegnato a rollare a bandiera.
È fermo eppure timido, prigioniero della sua fondamentale solitudine. Dà sempre il suo contributo alla guida del gruppo, per quanto deputi l’apparenza al più vanitoso; è carismatico, non bello.

È un uomo altissimo di media statura. Può concedersi o inibirsi con la medesima convinzione. A un certo punto non l’hai più visto, ma lui continua a rollare, perché non può smettere.
El Bandera potrà mai diventare capo?

Leggi qui la sua canzone.

Categorie
+copywrestling microracconti

Zingarello

Il copertone della ruota posteriore stridette sull’asfalto. Gildo raddrizzò la bicicletta e spinse sui pedali, la strada principale era sgombera. Un’ombra alta lo affiancò sulla sinistra, lui si alzò sui pedali. Attraverso il vetro una donna con gli occhiali scuri arricciò il naso, suonò il clacson. Gildo tirò fuori la lingua. Si voltò in avanti, la carreggiata confluiva in un collo di bottiglia sotto uno degli archi dell’acquedotto. Spinse più forte sui pedali, l’ombra barrì di nuovo. Gildo ghignò, le gambe mulinavano sulle meccaniche cigolanti. Un altro lamento grave e il ragazzino vide il suo riflesso scivolare sulle carene lucide, il suv occupò ogni pertugio. Gildo afferrò i corni dei freni, ma la bicicletta continuò il suo moto.

Categorie
+copywrestling

Quarta parete

In un film non riesco più a tollerare l’attore che buca la quarta parete. L’unico precedente – in cui ho accolto questo artificio col sorriso – risale a un montaggio parodico di Frank Underwood doppiato con la pubblicità dei pisellini Findus. A tal proposito, un amico massaggiatore mi raccontò di un giorno in cui si presentò da lui proprio Kevin Spacey. Indossava un accappatoio bianco. “Prego lo tolga e si distenda” disse il mio amico. Kevin sfilò l’accappatoio poi, rimasto in mutande, tolse anche quelle. “Quelle le può tenere” disse il massaggiatore, in imbarazzo.
KS guardò in camera. Anche quella volta fu disagio. Il mio amico si limitò a riprodurre le onde del pacifico sulla schiena del divo, ma da quel momento anche lui diffida di un attore che lo guarda negli occhi.

Comunque non sono riuscito a terminare Enola Holmes per almeno un altro paio di motivi.

Categorie
+copywrestling

El bandera

Caminando 
buscando pokemòn
caminando
con mi tribu
los mapogos 
son seis leones
caminan por la noche 
con benzina de alcol
van buscando
buscando pokemòn


míralo esto es el bandera
míralo míralo míralo
buscando pokemòn

míralo dicen esto es el bandera
todo el barrio
buscando pokemòn

tira più un pelo di pika
que un carro di fica
porque los pokemòn
son la nueva fiça
para todos
nerd, gitanes, metrosexuales
todo el mundo
cercando i pokemòn
boracho y fumados
sin comer
de noche y de día
miran el bandera

míralo esto es el bandera
míralo míralo míralo
buscando pokemòn

el bandera
bandera bandera bandera
liamos a bandera
de noche y de día
aùn sin pokemòn

Categorie
+copywrestling

Peith-omai

[…] Per un essere umano, che per quanto stimato rimane pur sempre un animale, è talmente facile cedere agli istinti che ogni atto finisce per celare un peccato in potenza. Allora l’uomo di fede applica dei precetti positivi in modo trasversale e super culturale – delle norme più vicine a un vero senso di humanitas che alla dottrina religiosa – per consolare e lenire la colpa e il dolore della fine.

Tuttavia siamo peggiori degli animali, perché abbiamo voluto il mondo. […]

Categorie
+copywrestling

Base

Un incontro è sufficiente a per

Categorie
+copywrestling

Sospetto

Il diavolo sta in Sardegna, quindi l’incendio alla riserva dello Zingaro deve essere stato causato da un umano.