Categorie
+copywrestling

Intervista flash a un bambino seychellese

Ti piace il calcio?
Sì, molto. 
Che squadra tifi?
Manchester United e La Passe (squadra dell’isola di La Digue).
Ti piacerebbe andare in Inghilterra a vedere una partita allo stadio? 
No.
Perché?
La vedo bene qui.
Pensi di andare a studiare all’estero in futuro?
No, mi piace la mia isola. 

Categorie
+copywrestling

Self-care

È importante indossare un intimo pulito e senza buchi soprattutto in caso di morte improvvisa.

Categorie
+copywrestling libro

Padiglione 3, stand N40-P39

Anche “Convulsioni, le confessioni di un copywriter” edito da Catartica Edizioni è presente al Salone Internazionale del Libro di Torino, lo trovate presso il padiglione 3, stand N40-P39 gestito dalla Aes Editori Sardi.

Se riesco vengo anche io 🏇

Se invece volete rimediare la vostra copia online vi lascio i soliti link poco impegnativi:
– sito di Catartica Edizioni shorturl.at/gkw05
– Amazon shorturl.at/lwxN9
– Ibs shorturl.at/aiCU7
– Feltrinelli shorturl.at/diyU4

Categorie
+copywrestling

Avviso elementare

Attenti bambini, NON fidatevi dellə maestrə, sono spie per conto dei genitori. I vostri temi di italiano non sono al sicuro, le vostre informazioni sono esposte a rischi. Le famiglie sapranno cosa pensate di loro e del mondo, ogni frase potrà essere usata contro di voi.

“Convulsioni, le confessioni di un copywriter” (122 pagine), è il mio libro d’esordio. Lo potete acquistare qui al sito di Catartica Edizioni oppure su tutti gli store online tipo Amazon, Ibs e Feltrinelli.

Categorie
+copywrestling libro

Come si fa?

Esiste un bookblogger, booklover, booktrotter disposto a recensire un libro NON rosa? Chiedo per me stesso, perché è difficile promuoversi, le librerie e le riviste fanno ghosting, ma io voglio che Convulsioni venga letto lo stesso. Se volete aiutarmi, segnalando voi stessi o altri, scrivete pure un commento o un messaggio privato.

Vi anticipo un grazie, vi ricompenserò con dei bignè di San Giuseppe.

Categorie
+copywrestling libro

Carosello #1

“Convulsioni, le confessioni di un copywriter” (122 pagine), è il mio libro d’esordio. Lo potete acquistare qui al sito di Catartica Edizioni oppure su tutti gli store online tipo Amazon, Ibs e Feltrinelli.

Categorie
+copywrestling libro

Intv x Indielibri

Porto una bella pianta e parlo di “Convulsioni, le confessioni di un copywriter” con il blog Indielibri.
Tra i temi toccati ci sono la schwa, il dialetto, la carta del Mago.

https://www.indielibri.info/2022/01/paolo-sfirri-intervista.html?fbclid=IwAR01loJTHObWvsXDEbtW-fEcZbHnoNBubzwuREgXzbRhmKB3ZhrSZsU_qy8

“Convulsioni, le confessioni di un copywriter” (122 pagine), è il mio libro d’esordio. Lo potete acquistare qui al sito di Catartica Edizioni oppure su tutti gli store online tipo Amazon, Ibs e Feltrinelli.

Categorie
+copywrestling libro microracconti

A Christmas carola

A Christmas Carola da Convulsioni, le confessioni di un copywriter (122 pagg., Catartica Edizioni – https://www.catarticaedizioni.com/2021/07/convulsioni-paolo-sfirri.html?m=1)

Categorie
+copywrestling libro microracconti

Il pacco da giù

È arrivato anche a me il pacco da giù (in realtà più che “da giù” forse sarebbe più corretto “di lato” perché viene dalla Sardegna, ma vabbè). Vi spoilero che non contiene un assortimento di prelibatezze regionali caserecce, ma solo delle altre copie di Convulsioni, le confessioni di un copywriter. Chi ne volesse una per sé o per altri può scrivermi in privato e consegno a mano, in alternativa può ordinarla online considerando che però potrebbe rivelarsi solo un altro asso caricato a sfavore nella briscola con l’ansia imperatrice del tempo. Non posso assicurare che questo libro sarà il regalo giusto, ma può senz’altro essere un regalo.

A destra Garfield che ha tirato una raglia e tre spiderman che discutono su chi doveva svoltare il capodanno

Categorie
+copywrestling libro

Recap

La presentazione di Convulsioni è andata bene, molto bene, sopratutto considerato l’inizio budinoso delle mie gambe, che ho dovuto rinsaldare con un midollo di Negroni. Dai commenti ricevuti, ma anche da quelli omessi, il pubblico si è divertito. Tra i flare abbacinanti delle luci puntate sul palco ho scorto partecipazione e sorrisi abbondanti, infine un amico mi ha detto “non è stata la solita presentazione noiosa”. Questo mi ha scaldato, non perché volessi fare il mattacchione e non perché giudichi negativamente l’apporto psicofisico della noia. Ma perché quando è entrato alle Industrie Fluviali quello non era un mio amico.
Anche il post palco è andato bene, ho venduto tutte le copie in mio possesso (senza parenti!), ho guadagnato tre follower su Instagram, ho continuato a bere finché non è iniziato un diluvio su Roma che ci ha lavato via dalla strada.
Allego ringraziamento sociale