Categorie
+copywrestling

Bibbia personaggio: Anna

Anna è una ragazza di 28 anni, calabrese di nascita, residente a Roma quartiere San Lorenzo. Frequenta la facoltà di Antropologia all’Università La Sapienza, anche se ormai da molti anni è fuori corso. Sin dai primi mesi della sua esperienza romana Anna partecipa attivamente alla vita politica della facoltà, entra a far parte del collettivo studentesco ed è in prima fila nell’organizzazione di manifestazioni e autogestioni interne all’ateneo. Durante gli anni il suo impegno politico diventa sempre più radicale e grazie alla frequentazione con Alberto, un ragazzo appartenente alle frange della sinistra sovversiva, partecipa a scontri con le forze dell’ordine e proteste armate. Anna apprende ad armare una granata molotov e lanciarla contro un cordone di celerini, tuttavia non è una persona violenta nel senso carnale del termine. Ha un temperamento rivoluzionario e inquieto, che la porta a godere di grande considerazione negli ambienti militanti. All’interno dei giri anti sistema Anna e Alberto fanno la conoscenza di un individuo che si presenta con un nome fasullo e propone un’azione violenta in cambio di denaro. La coppia accetta ed entra a far parte (in modo un po’ ingenuo) di quelli che potremmo definire agenti del caos. Un collettivo in realtà senza nome, che attraverso un disordine piovuto dal cielo pone argini alla storia; sono gli sgherri anonimi delle stragi, gli assassini spariti, i colpevoli senza connotati. Anna partecipa a diverse missioni tra sequestri, estorsioni e attentati. In uno di questi perde la vita Alberto e l’evento costituisce per Anna una sveglia morale, che le rivela la forma del male che sta commettendo, e la porta a mettere in discussione se stessa.

PAROLE CHIAVE 

Tenace, forte, indipendente, inquieta, rivoluzionaria, idealista, concreta, passionale, radicale, coraggiosa, gentile, determinata. 

SU DI LEI

Fuma tabacco, le piace la musica folk e il cantautorato italiano, le piacciono i balli popolari, i ragazzi mori, i libri, il mare di Badolato, la Calabria e il sud in generale, le storie dei briganti del Risorgimento e di rivolta in generale, ama il cocomero d’estate, le sciarpe di inverno, preferisce la birra ai cocktail e il vino rosso alla birra. Da casa di sua nonna sull’Aspromonte si vedono il Tirreno e lo Ionio. Vive a San Lorenzo in via dei Salentini con Chiara – una ragazza di 22 anni che studia botanica – e Andrea – un ragazzo omosessuale che lavora come cameriere. 

SE ANNA PARLASSE

«Se ogni volta ti comporti così non ti farai mai rispettare e sarai sempre deluso. Devi prendere in mano le decisioni per te e portarle avanti anche se fa male e ti schianti contro la realtà. Se non ti ama, ti amerà.»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...